Ferie collettive: domanda per il differimento contributivo entro il 31 maggio
23 maggio 2017

postato in: Ultime notizie

Entro il 31 maggio 2017, le aziende che vogliano richiedere l’autorizzazione al differimento del termine degli adempimenti contributivi a causa della chiusura per ferie collettive dell’anno 2017 dovranno presentare la domanda, utilizzando esclusivamente il canale telematico disponibile sul portale dell’Inps.

L’autorizzazione al differimento dipende dalla chiusura e sospensione di ogni attività aziendale, a seguito della quale risulta impossibile adempiere agli obblighi contributivi entro i termini di legge.

Il concetto di chiusura collettiva (“chiusura di esercizio, stabilimento, fabbrica, ufficio in tutte le sue articolazioni”) resta comunque valido anche in presenza di lavoratori addetti alla manutenzione o a ciclo continuo durante il periodo di ferie collettive.

E’ possibile chiedere il differimento degli adempimenti per ferie collettive relativi ad un solo mese; i giorni di differimento concessi vanno sommati alla scadenza prevista in via ordinaria e, se la scadenza differita non dovesse corrispondere con il termine per il versamento degli altri contributi dovuti, il contribuente dovrà servirsi di un modello F24 separato.

La somma relativa agli adempimenti differiti dovrà essere versata in un’unica soluzione e maggiorata dell’interesse che, attualmente, è pari al 6% annuo.

L’autorizzazione (esaminata e decisa dai Comitati provinciali dell’Inps) è valida solo per l’anno in cui viene rilasciata.

I Consulenti dello Studio sono a disposizione per ulteriori informazioni: 0321.338115 - 0321.338135