Lavoro: cosa fare entro il 31 dicembre e cosa cambia dal 2017
6 dicembre 2016

postato in: miazzoinforma

Legge di stabilità 2017: ecco alcune flash sulle novità che ci riguardano – per leggere gli approfondimenti clicca qui.

  • Mobilità: dal 1° gennaio 2017 l’istituto della mobilità per la gestione delle crisi aziendali viene definitivamente  abolito e sostituito dalla Naspi. Cessano anche le agevolazioni contributive a favore dei datori di lavoro che assumono – a termine o a tempo indeterminato – i lavoratori iscritti nelle liste di mobilità.
  • Collocamento obbligatorio: dal 1° gennaio 2017 anche i datori di lavoro con 15 dipendenti saranno obbligatiad assumere un lavoratore disabile. La violazione dell’obbligo comporta una sanzione amministrativa pari a € 153,20 al giorno per ogni disabile non assunto.
  • Beneficio contributivo: per usufruire dello sgravio contributivo pari ad un massimo di € 3.250 annui per complessivi due anni, le assunzioni o trasformazioni a tempo indeterminato dovranno essere effettuate entro il 31/12/2016 (anche se il termine del contratto dovesse essere nel 2017).
  • Scadenza delle agevolazioni contributive per gli apprendisti: per aziende al di sotto dei 10 addetti, è in scadenza a fine anno lo sgravio pari al 100% dei contributi per tre anni . Per poter godere di questa agevolazione, si dovrà procedere all’assunzione con contratto di apprendistato entro il 31/12/2016.
  • Distacco di lavoratori in Italia: dal 26/12/2016  le aziende estere che distaccano i lavoratori presso imprese con sede in Italia dovranno inviare al Ministero del Lavoro una nuova comunicazione preventiva, entro le 24 ore del giorno antecedente l’inizio del primo periodo di distacco. Questo adempimento comunicativo non andrà a sostituire il modello A1,  che dovrà ancora essere obbligatoriamente compilato ed inviato tramite il cassetto previdenziale dell’INPS.
  • Incentivi nuove assunzioni –per leggere gli approfondimenti clicca qui.
  1. Bonus alternanza scuola-lavoro: giovani post diploma o laurea, decontribuzione per tre anni fino ad un massimo di € 3.250
  2. Bonus Neet: giovani iscritti a Garanzia Giovani (15 – 24 anni) o iscritti privi di impiego da almeno 6 mesi (24 – 29 anni), sgravio totale fino ad un massimo di € 8.060 per assunzioni a tempo indeterminato o apprendistato nel 2017
  3. Bonus occupazione al Sud: aziende con sede nelle regioni meno sviluppate o in transizione, decontribuzione totale per 12 mesi per un massimo di € 8.060 per giovani fino a 24 anni di età, oppure per over 24 disoccupati da da almeno 6 mesi .

Come anticipato, Studio Miazzo ha partecipato alla costituzione e gestione della Onlus Welform, per poter assicurare alle aziende facenti parte della nostra rete servizi dedicati in materia di Salute e Sicurezza sul lavoro, Apprendistato, Tirocini e Formazione finanziata. Con il suo staff di esperti, Welform gestisce, analizza e progetta piani formativi finanziati a costo zero.

Trovi questo e molto altro all’interno della nostra ultima newsletter.

scarica pdf

Lorenzo Miazzo
consulente del lavoro

I Consulenti dello Studio sono a disposizione per ulteriori informazioni: 0321.338115 - 0321.338135