Coronavirus: autocertificazione per viaggiare
10 Marzo 2020

postato in: Coronavirus, Ultime notizie
tempo di lettura: < 1 minuto

A seguito del provvedimento ribattezzato “Io resto a casa” comunicato nella serata di 09/03/2020 dal Presidente del Consiglio Conte, finalizzato al contenimento dei contagi del Covid-19, l’Italia diventa un’unica zona protetta.

Quindi stop agli spostamenti in tutto il Paese, a meno che siano motivati da esigenze specifiche, per cui si rende necessaria un’autocertificazione per motivi di lavoro, salute e comprovate necessità.

Il modulo di autocertificazione, necessario a tutti i cittadini che si trovano nelle condizioni di dover affrontare spostamenti, va compilato ed esibito al momento di del controllo.

Per i dipendenti che, oltre al tragitto casa lavoro, dovranno spostarsi presso Clienti dell’Azienda, sarà necessario compilare un modulo per ogni singolo spostamento, indicando le destinazioni.

“La veridicità dell’autodichiarazione potrà essere verificata anche con successivi controlli” e, in caso dovesse emergere che gli spostamenti non siano effettuati a seguito delle “comprovate esigenze”, scatterà la denuncia per inosservanza di un provvedimento dell’autorità, che prevede l’arresto fino a tre mesi e una denuncia per reati dolosi contro la salute pubblica.

Cliccando qui, potete scaricare l’autocertificazione in formato word modificabile.


I Consulenti dello Studio Miazzo sono a disposizione per ulteriori approfondimenti.