Gestione separata INPS 2020: ecco le aliquote
4 Febbraio 2020

postato in: Ultime notizie
tempo di lettura: < 1 minuto

Con la Circolare n. 12 del 3 febbraio 2020, l’INPS ha fornito le annuali indicazioni per la contribuzione dei soggetti iscritti alla gestione separata.
Nello specifico, si prevede che le aliquote contributive per il 2020 sono state confermate nelle seguenti misure:

  • 34,23% per i collaboratori non assicurati presso altre forme pensionistiche obbligatorie per i quali è prevista la contribuzione aggiuntiva DIS-COLL;
  • 33,72% per i collaboratori non assicurati presso altre forme pensionistiche obbligatorie per i quali non è prevista la contribuzione aggiuntiva DIS-COLL;
  • 24% per i collaboratori e i liberi professionisti titolari di pensione o provvisti di altra tutela pensionistica obbligatoria;
  • 25,72% per i liberi professionisti titolari di partita IVA non assicurati presso altre forme pensionistiche obbligatorie.


I redditi minimale e massimale di riferimento per il 2020 sono stati così aggiornati:

  • reddito minimale: euro 15.953;
  • reddito massimale: euro 103.055.

Gli iscritti alla gestione separata sono:

  • collaboratori e figure assimilate;
  • liberi professionisti.

Le due categorie hanno aliquote differenziate per:

  • i soggetti non assicurati presso altre forme pensionistiche obbligatorie
  • soggetti titolari di pensione o provvisti di altra tutela pensionistica obbligatoria.

I Consulenti dello Studio Miazzo sono a disposizione per ulteriori approfondimenti.