Come cambia la tutela dei dati personali: GDPR 2.0
19 dicembre 2017

postato in: miazzoinforma

L’impatto che il nuovo Regolamento GDPR avrà sulle imprese europee sarà sicuramente importante e l’obiettivo è quello di adeguare le norme di protezione dei dati ai cambiamenti determinati dalla continua evoluzione delle tecnologie e dal conseguente mutamento degli scenari sociali ed economici.

Proprio nell’ottica di tale continua evoluzione, lo Studio Miazzo ha avviato un servizio di supporto e assistenza per le aziende (è possibile richiedere maggiori informazioni scrivendo a privacygdpr@studiomiazzo.it), per fare in modo che le novità dettate dal GDPR vengano considerate non soltanto come una semplice questione di conformità finalizzata ad evitare il rischio di sanzioni, ma soprattutto come un punto di partenza necessario per le imprese che dovranno adeguarsi ad un nuovo approccio alla delicata materia ora ridisegnata.

L’approfondimento – nella newsletter che potete  scaricare qui – è dedicato alla rottamazione delle cartelle esattoriali, anche per contributi INPS e INAIL. In questo modo, sarà possibile definire le posizioni debitorie aperte dal 1 gennaio al 30 settembre 2017.

Centrale nel panorama del mondo del lavoro è la gestione del Welfare aziendale; nella newsletter, i nostri esperti approfondiscono il tema della deducibilità dei costi sostenuti dai datori di lavoro che introducono piani di Welfare.

Tra gli altri temi trattati, si approfondiscono i seguenti:

  • la responsabilità solidale a tutti i livelli di appalto;
  • la disciplina applicabile in caso di esclusione e licenziamento del socio lavoratore di cooperativa;
  • l’obbligo di assunzione di lavoratori disabili dal 2018;
  • la formazione obbligatoria per gli apprendisti.

 

I Consulenti dello Studio sono a disposizione per ulteriori informazioni: 0321.338115 - 0321.338135

scarica pdf