Coronavirus: i controlli anti-contagio da fare alla riapertura delle aziende
24 Aprile 2020

postato in: Coronavirus, Ultime notizie
tempo di lettura: < 1 minuto

L’INAIL ha reso disponibile sul portale dell’Istituto un documento contenente le indicazioni per affrontare la graduale ripresa in sicurezza delle attività produttive e a garantire adeguati livelli di tutela della salute per tutta la popolazione.

La pubblicazione è composta da due parti: la prima riguarda la predisposizione di una metodologia innovativa di valutazione integrata del rischio che tiene in considerazione il rischio di venire a contatto con fonti di contagio in occasione di lavoro, di prossimità connessa ai processi lavorativi, nonché l’impatto connesso al rischio di aggregazione sociale anche verso “terzi”.

La seconda illustra le misure organizzative, di prevenzione e protezione, nonché di lotta all’insorgenza di focolai epidemici.

Ecco alcune delle precauzioni idonee per la messa in sicurezza dei luoghi di lavoro e per la sussistenza di adeguati livelli di protezione dei lavoratori necessarie per riaprire le aziende nella fase 2:

  • pulizia e sanificazione dei locali aziendali,
  • affissione di volantini informativi per i dipendenti,
  • definizione delle modalità di ingresso dei lavoratori e dei soggetti esterni,
  • precauzioni igieniche e fornitura di dispositivi di protezione individuale, quali guanti e mascherine,
  • prescrizioni dettagliate per la gestione di spazi comuni con limitazioni al minimo degli spostamenti all’interno dell’azienda,
  • utilizzo per quanto possibile delle modalità di lavoro agile, o in alternativa almeno una rimodulazione dei livelli produttivi, anche attraverso un piano di turnazione dei dipendenti dedicati alla produzione,
  • riunioni ma solo attraverso collegamento a distanza,
  • indicazioni sui comportamenti da avere in caso di sintomatologia compatibile con il Covid-19.

Clicca qui per scaricare subito il documento tecnico INAIL. 


I Consulenti dello Studio Miazzo sono a disposizione per ulteriori approfondimenti.